Written by 12:40 News

I 25 anni di Tovaglia a Quadri con il film “Pan de’ Mia”

Tovaglia a Quadri - Credits: web

Fra le mura medievali di Anghiari, in provincia di Arezzo, da ventiquattro anni si svolge Tovaglia a Quadri, evento sempre unico e irripetibile, fortemente identitario. Una “cena toscana con una storia da raccontare in quattro portate”, ogni anno diversa, seduti uno accanto all’altro ad ascoltare, parlare, ridere, condividere.

Quest’anno sarebbe stata la venticinquesima edizione, ma a causa dell’emergenza sanitaria, ogni pubblico spettacolo prevede il distanziamento e, soprattutto, vieta la somministrazione di cibo se non secondo protocolli impossibili da attuare in un evento come questo. Come fare quindi? Andrea Merendelli e Paolo Pennacchini, ideatori della manifestazione, hanno realizzato Pan de’ Mia, film girato al Poggiolino, nel centro storico del piccolo paesino, in spazi senza commensali e senza cibo.

Gli abitanti di Anghiari, forti e orgogliosi, selezionati da secoli di battaglie e pestilenze, hanno riattivato l’antico “forno popolare” del centro storico, risorsa comune che ha consentito a tutti di mangiare. L’attuale pandemia dice che stia facendo riscoprire profondi valori umani, tra questi nuova sensibilità e solidarietà, in un mondo governato da egoismo. Dal 24 agosto, sera della “prima”, al 06 settembre il film è disponibile in streaming sul sito di Tovaglia a Quadri.

Segui FRAMED su FacebookInstagram Twitter

(Visited 32 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , Last modified: 28 Agosto 2020
Close