Written by 20:42 News • 3 Comments

David di Donatello 2021 – Candidature e Premi nella serata di Rai1

David di Donatello 2021 dal Teatro dell'Opera di Roma. Foto di proprietà dell'Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello © Emanuele Manco

David di Donatello 2021 (Teatro dell’Opera di Roma). Foto di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello © Emanuele Manco

I David di Donatello tornano in presenza

Come affermato nella conferenza stampa del 26 marzo, i David quest’anno diventano simbolo di un cinema italiano inevitabilmente indebolito ma che ancora resiste e spera.

Naturalmente a causa delle chiusure dovute alla pandemia, l’Accademia ha selezionato anche i film costretti a saltare le sale e usciti solo sulle piattaforme streaming. Qui trovate tutte le candidature e i premi assegnati durante la prima serata di Rai1.

Ma prima, una foto del toccante omaggio al grande Gigi Proietti, scomparso lo scorso 2 novembre.

Omaggio a Gigi Proietti Foto di proprietà dell'Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco
Omaggio a Gigi Proietti. Foto di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco

Miglior FILM

VINCE: VOLEVO NASCONDERMIGiorgio Diritti (che ha anche guidato le cinquine con 15 candidature totali)

FAVOLACCE Fabio e Damiano D’Innocenzo

HAMMAMET – Gianni Amelio

LE SORELLE MACALUSO – Emma Dante

MISS MARX Susanna Nicchiarelli

Miglior regia

VINCE: Giorgio Diritti – Volevo Nascondermi

Fabio e Damiano D’Innocenzo – Favolacce

Gianni Amelio – Hammamet

Emma Dante – Le sorelle Macaluso

Susanna Nicchiarelli – Miss Marx

Miglior regista esordiente

VINCE: Pietro Castellitto – I predatori

Ginevra Elkann – Magari

Mauro Mancini – Non odiare

Alice Filippi – Sul più bello

Luca Medici (vero nome di Checco Zalone) – Tolo Tolo

Miglior sceneggiatura originale

Emma Torre ritira il premio per il padre Mattia - Foto di proprietà dell'Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco
Emma Torre ritira il premio per il padre Mattia – Foto di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco

VINCE: Figli – Mattia Torre. Ritirato dalla figlia Emma, in un momento molto dolce e commovente della serata.

Cosa Sarà – F. Bruni e K. Rossi Stuart

Favolacce – F. e D. D’Innocenzo

I Predatori – P. Castellitto

Volevo Nascondermi – G. Diritti, T. Pedroni, F. Valla

Miglior sceneggiatura non originale

VINCE: Lontano lontano – M. Pettenello, G. Di Gregorio

Assandira – S. Mereu

Lacci – D. Starnone, F. Piccolo, D. Lucchetti

Lasciami andare – S. Mordini, F. Marciano, L. Infascelli

Lei mi parla ancora – P. Avati, T. Avati

Miglior produttore

VINCE – Miss Marx – Marta DONZELLI e Gregorio PAONESSA per VIVO FILM con RAI CINEMA,
Joseph ROUSCHOP e Valérie BOURNONVILLE per TARANTULA BELGIQUE.

Favolacce – Agostino SACCÀ e Giuseppe SACCÀ per PEPITO PRODUZIONI con
RAI CINEMA, con AMKA FILMS PRODUCTION, con VISION DISTRIBUTION, con
QMI
I predatori – Domenico PROCACCI e Laura PAOLUCCI per FANDANGO con RAI CINEMA
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – Matteo ROVERE
Volevo nascondermi – Carlo DEGLI ESPOSTI, Nicola SERRA, con RAI CINEMA

Miglior attore protagonista

VINCE: Elio Germano – Volevo nascondermi

Kim Rossi Stuart – Cosa sarà

Valerio Mastandrea – Figli

Pierfrancesco Favino – Hammamet

Renato Pozzetto – Lei mi parla ancora

Miglior attrice protagonista

Sophia Loren, Edoardo Ponti e Carlo Conti. Foto di proprietà dell'Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco
Sophia Loren, Edoardo Ponti e Carlo Conti. Foto di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco

VINCE: Sophia Loren – La vita davanti a sé

Vittoria Puccini – 18 regali

Paola Cortellesi – Figli

Micaela Ramazzotti – Gli anni più belli

Alba Rohrwacher – Lacci

Miglior attore non protagonista

VINCE: Fabrizio Bentivoglio – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose

Gabriel Montesi – Favolacce

Lino Musella – Favolacce

Giuseppe Cederna – Hammamet

Silvio Orlando – Lacci

Miglior attrice non protagonista

VINCE: Matilda De Angelis – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose

Benedetta Porcaroli – 18 regali

Barbara Chichiarelli – Favolacce

Claudia Gerini – Hammamet

Alba Rohrwacher – Magari

Miglior autore della fotografia

VINCE: Volevo Nascondermi – Matteo Cocco

Favolacce – Paolo Carnera

Hammamet – Luan Amelio Ujkaj

Le sorelle Macaluso – Gherardo Gossi

Miss Marx – Crystel Fournier

Padrenostro – Michele D’Attanasio

Miglior compositore

VINCE: Miss Marx – Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo, Downtown Boys

Hammamet – Nicola Piovani

I Predatori – Niccolò Contessa

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – Michele Braga

Non odiare – Pivio & Aldo De Scalzi

Volevo Nascondermi – Marco Biscarini, Daniele Furlati

Miglior canzone originale

Luca Medici, meglio conosciuto come Checco Zalone - Foto di proprietà dell'Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco
Luca Medici, meglio conosciuto come Checco Zalone – Foto di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano
– PremiDavid di Donatello © Luca Dammicco

VINCE: Tolo Tolo – Immigrato (Luca Medici)

Gli anni più belli – Gli anni più belli (Claudio Baglioni)

La vita davanti a sé – Io sì (Laura Pausini)

Non odiare – Miles Away (Ginevra)

Volevo Nascondermi – Invisible (La Tarma)

Miglior scenografia

VINCE: Volevo nascondermi – L. Ferrario, A. Mura, P. Zamagni

Favolacce – E. Frigato, P. Peraro, P. Bonfini, E. Aversa
Hammamet – G. Basili, A. Castorina
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – T. Zera, M.G. Schirripa
Miss Marx – A. Vannucci, I. Gabriel, F. Cicolini

Miglior costumista

VINCE: Miss Marx – Massimo Cantini Parrini

Hammamet – Maurizio Millenotti

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – Nicoletta Taranta

Le sorelle Macaluso – Vanessa Sannino

Volevo nascondermi – Ursula Patzak

Miglior truccatore

VINCE: Hammamet – L. Ciminelli, A. Leanza, F. Castelli (prostetico o special make-up)
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – L- Rocchetti
Le sorelle Macaluso – V. Iannuccilli
Miss Marx – D. Prestopino
Volevo nascondermi – G. Desiato, L. Tamburini (prostetico o special make-up)

Miglior acconciatore

VINCE: – Volevo nascondermi – Aldo Signoretti

Favolacce – D. Fiori
Hammamet – M. Duranti
Le sorelle Macaluso – A. Governatori
Miss Marx – D. Santoro

Miglior montatore

VINCE: Favolacce – Esmeralda Calabria
Figli – G. Franchini
Hammamet – S. Paggi
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – G. Vezzosi
Volevo nascondermi – P. Cottignola G. Diritti

Miglior suono

VINCE: Volevo Nascondermi

Altri film candidati: Favolacce – Hammamet – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – Miss Marx.

Migliori effetti visivi

VINCE: L’incredibile storia dell’Isola delle Rose – S. Leoni, E. Rocca

Hammamet – L- Saviotti
Miss Marx – M. Battista
The Book of Vision – L. Ceccotti, R. Quilichini
Volevo nascondermi – R. Migliari

Miglior documentario di lungometraggio – Premio Cecilia Mangini

VINCE: Mi chiamo Francesco Totti – Alex Infascelli

Faith – Valentina Pedicini

Notturno – Gianfranco Rosi

Puntasacra – Francesca Mazzoleni

The Rossellinis – Alessandro Rossellini

Miglior cortometraggio

VINCE: AnneDomenico Croce e Stefano Malchiodi

Gas Station – Olga Torrico

Il gioco – Alessandro Haber

L’oro di famiglia – Emanuele Pisano

Shero – Claudio Casale

Miglior film straniero

1917, Sam Mendes © 01 Distribution
1917, Sam Mendes © 01 Distribution

VINCE: 1917 di Sam Mendes (01 Distribution)
I miserabili – Les Misérables di Ladj Ly (Lucky Red)
Jojo Rabbit di Taika Waititi (Walt Disney Italia / 20th Century Fox)
Richard Jewell di Clint Eastwood (Warner Bros. Pictures)
Sorry We Missed You di Ken Loach (Lucky Red)

David Giovani e David dello Spettatore

18 regali (Francesco Amato) – David Giovani

Tolo Tolo (Luca Medici) – David Spettatore

David Speciale

Primo David Speciale è stato assegnato a Monica Bellucci per una “carriera stellare e tuttavia saggia (…) diventando subito internazionale. Carismatica, cosmopolita e insieme profondamente italiana”.

Secondo David Speciale a Diego Abatantuono.

David alla Carriera

Consegnato a Sandra Milo , che scherzosamente afferma “non è mai troppo tardi per ricevere un premio”.

Per ulteriori informazioni consultate il sito ufficiale dei David. Continuate a seguire FRAMED per aggiornamenti!

(Visited 165 times, 1 visits today)
Tag:, , Last modified: 13 Giugno 2021
Close