Written by 16:30 News

I migliori film d’autore italiani in streaming

Fellini e Pasolini, Film d'autore italiani in streaming - CREDITS: web

Una nostra breve guida se avete voglia di guardare film di qualità italiani in streaming su Amazon Prime Video, RaiPlay ed Infinity, aggiornata al mese d’ottobre 2020.

Trovare film d’autore italiani in streaming è davvero difficile, purtroppo. Spesso non sono molto pubblicizzati ed alcuni siti, come Netflix, sono totalmente privi di qualsiasi prodotto cinematografico prodotto dal secondo dopoguerra fino ai primi anni ottanta (però qui trovate la nostra lista delle uscite di questo mese di Netflix). Specialmente italiano. Ma non disperate, siti di streaming come Amazon Prime Video ed Infinity, ma anche RaiPlay, offrono una buona selezione e talvolta alcune piccole perle, introvabili persino in formato fisico.

Amazon Prime Video

Amazon Video è indubbiamente la prima risorsa da consultare se siete alla ricerca di film d’autore italiani. Infatti, il suo catalogo film è tra i più ampi, e presenta molti nomi importanti del cinema italiano, come Antonioni, Bertolucci, Visconti e Rossellini, ma anche Ferreri e Wertmüller.

Lista (in ordine alfabetico per regista)

Michelangelo Antonioni: I vinti (1953), La signora senza camelie (1953), Il grido (1957), L’avventura (1960), La notte (1961).

Marco Bellocchio: Sbatti il mostro in prima pagina (1972), Gli occhi, la bocca (1972), Il Gabbiano (1977), Bella Addormentata (2012).

Bernardo Bertolucci: Prima della rivoluzione (1964), Il conformista (1970), L’ultimo imperatore (1987).

Il conformista (Bertolucci) - Film d'autore italiani in streaming - CREDITS: web
Il conformista (Bertolucci) – Film d’autore italiani in streaming – CREDITS: web

Marco Ferreri: Una storia moderna – L’ape regina (1963), Marcia nuziale (1966).

Carlo Lizzani: Achtung! Banditi! (1951), Ai Margini della metropoli (1953), Cronache di poveri amanti (1954), Esterina (1959), La vita agra (1964), Requiescant (1967), Torino nera (1972), San Babila ore 20: un delitto inutile (1976).

Pier Paolo Pasolini: Accattone (1961), Il vangelo secondo Matteo (1964), Comizi d’amore (1964), Medea (1969), Edipo Re (1967).

Elio Petri: A ciascuno il suo (1967), La classe operaia va in paradiso (1971).

Gillo Pontecorvo: La grande strada azzurra (1957).

Francesco Rosi: Le mani sulla città (1963), Uomini Contro (1970).

Roberto Rossellini: L’uomo della croce (1943), Desiderio (Co-regia Marco Pagliero) (1946), Il generale Della Rovere (1959), Era notte a Roma (1960).

Luchino Visconti: Ossessione (1943), La terra trema (1948), Bellissima (1951), Gruppo di famiglia in un interno (1974).

Lina Wertmüller: Questa volta parliamo di uomini (1965), The Belle Star Story – Il mio corpo per un poker (1968), Tutto a posto e niente in ordine (1974), Film d’more e anarchia (1973), Mimì metallurgico ferito nell’onore (1972).

Film collettivi:

L’amore in città, di Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, Alberto Lattuada, Carlo Lizzani, Francesco Maselli, Dino Risi e Cesare Zavattini (1953)

Siamo donne, di Gianni Franciolini, Alfredo Guarini, Roberto Rossellini, Luchino Visconti, Luigi Zampa (con attrici Alida Valli, Ingrid Bergman, Isa Miranda e Anna Magnani) (1953)

Le italiane e l’amore, di Gian Vittorio Baldi, Marco Ferreri, Giulio Macchi, Francesco Maselli, Lorenza Mazzetti, Gianfranco Mingozzi, Carlo Musso, Piero Nelli, Giulio Questi, Nelo Risi, Florestano Vancini, (1961)

Ro.Go.Pa.G, di Rossellini, Godard, Pasolini, Gregoretti (con attori Orson Welles e Ugo Tognazzi) (1963)

Infinity

Pur non essendo così estesa come la precedente di Prime Video, anche Infinity presenta una buona selezione di pellicole d’autore italiane, tra le quali è da sottolineare una buona raccolta della filmografia di Federico Fellini.

Lista (in ordine alfabetico per regista)

Michelangelo Antonioni: Deserto rosso (1964 ), Al di là delle nuvole (co-regia con Wim Wenders) (1995).

Bernardo Bertolucci: The dreamers (2003), Io e te (2012).

Federico Fellini: Lo sceicco bianco (1952), I Vitelloni (1953), La dolce vita (1960), 8 ½ (1963), Giulietta degli spiriti (1965).

Pier Paolo Pasolini: Mamma Roma (1962), Medea (1969).

Roberto Rossellini: Francesco, giullare di Dio (1950).

RaiPlay

Anche RaiPlay offre una discreta raccolta di film, ma è sottolineare come siano disponibili alcune piccole chicche presenti solo su questa piattaforma (grazie alle collaborazioni di famosi registi per la RAI), come il ciclo di documentari di Rossellini L’India vista da Rossellini, il film per la tv Yerma di Marco Ferreri e Appunti per un film sull’India di Pier Paolo Pasolini.

Lista (in ordine alfabetico per regista)

Michelangelo Antonioni: Il mistero di Oberwald (1981).

Marco Bellocchio: Buongiorno Notte (2003).

Marco Ferreri: Dillinger è morto (1969), Non toccare la donna bianca (1974), Yerma, (film per la tv, Rai), (1978)

Pier Paolo Pasolini: Appunti per un film sull’India (documentario per la rubrica RAI TV7), (1968).

Elio Petri: La proprietà non è più un furto (1973).

Francesco Rosi: Cristo si è fermato a Eboli (1980), Lucky Luciano (1974).

Roberto Rossellini: L’India vista da Rossellini (serie di 10 documentari per la RAI), (1959).

Luchino Visconti: Rocco e i suoi fratelli (1960).

Continua a seguire FRAMED anche su Facebook e Instagram per altri consigli su film d’autore o film di genere.

(Visited 164 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , , , , , , , , , Last modified: 5 Ottobre 2020
Close