Home News

HBO Max ha già deciso: tutti i film Warner del 2021 in streaming

HBO Max e Warner Bros. : Credits: Dune, Warner Bros

Sembra che l’unica cosa da fare sia aspettare che HBO Max arrivi preso in Italia, perché il 2021 si prospetta un anno interessante per la piattaforma. Già da qualche giorno avevamo notato che alcune grandi serie su Netflix scadranno a fine anno, tutte insieme. Per potenziare il catalogo, HBO Max ha deciso infatti di sfruttare l’esclusiva dei diritti di questi cult, da Friends a Willy il principe di Bel-Air. Quello che nessuno immaginava, ma che poi non era improbabile, è la decisione riguardo ai grandi titoli cinematografici. Solo per dirne alcuni: Dune, Matrix 4 e Space Jam 2. L’intero 2020 è stato un anno di rinvii e blocchi, è naturale, in fondo, che le case di produzione e distribuzione cerchino un salvagente per non affogare.

Questo non significa che i film non usciranno in sala, ma che verranno proposti contemporaneamente al cinema e sulla piattaforma. Il problema è che in Italia non abbiamo idea di quando sarà possibile riaprire i luoghi della cultura, cinema compresi. E, soprattutto, non abbiamo nessuna notizia riguardo lo sbarco di HBO Max. Si vocifera solo che in Europa arriverà nella seconda metà del 2021e finora i contenuti della piattaforma sono arrivati a noi solo attraverso l’abbonamento Sky, sul canale Sky Atlantic. Ma si tratta di una selezione di pochi titoli per volta, che costituiscono più degli eventi che dei veri e propri cataloghi strutturati. Ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà.

Un addio imponente alla piattaforma Netflix

Sono ben 28 le serie che lasceranno la piattaforma a dicembre. Si inizia a metà mese con titoli minori e a fine anno quelli purtroppo più seguiti e famosi. Il 14 dicembre tocca a Shtisel, che molti hanno apprezzato in concomitanza a Unorthodox (che essendo Originale non verrà mai rimossa).

Il 30 dicembre diremo addio, per il momento, a Willy il principe di Bel-Air, anche se era una notizia prevedibile. Solo pochi giorni fa, infatti, su HBO Max è andata in onda la puntata speciale della reunion del cast, dopo 30 anni dal debutto. E probabilmente sempre sulla piattaforma prenderà vita il reboot di cui abbiamo parlato quest’estate. Era solo questione di tempo prima che, di conseguenza, anche la serie originale fosse ritirata da ogni altra piattaforma.

Il 31 dicembre tocca ad altre tre serie. La prima è Friends, che non sarà disponibile più nemmeno su Amazon Prime, tornando appunto a essere un’esclusiva HBO/Warner. Stesso ragionamento vale per Gossip Girl, di cui si aspetta il reboot, e Homeland. Amazon Prime Video cancellerà inoltre, The Good Wife, NCIS e CSI, è da capire se per la stessa ragione delle precedenti.

Il cinema del 2021

Veniamo alla nota dolente, adesso: i film che aspettavamo da mesi e che in Italia dovremo aspettare ancor di più. Il comunicato Warner afferma che si tratta di un esperimento di distribuzione.

Un modello di distribuzione in cui la Warner Bros. continuerà a presentare i film in sala in tutto il mondo, aggiungendo un’esclusiva della durata di un mese sulla piattaforma HBO Max. Quest’ultima riservata agli Stati Uniti.

Daniel Kaluuya in Judas and the Black Messiah – Credits: Warner Bros.

Stiamo parlando di The Little Things, con Denzel Washington, Rami Malek e Jared Leto. Judas and the Black Messiah, con Daniel Kaluuya nei panni di Fred Hampton (Black Panther Party). Il nuovo Tom & Jerry, Godzilla vs. Kong e Mortal Kombat. E ancora Those Who Wish Me Dead, con Angelina Jolie. The Conjuring: The Devil Made Me Do It, ossia il terzo capitolo.

Non dimentichiamo In The Heights di Lin-Manuel Miranda, ispirato all’omonimo musical. O Space Jam: A New Legacy, attesissimo sequel del cult anni ’90. Fra questi è compresa anche la nuova versione di The Suicide Squad di James Gunn. Dovrà aspettare anche chi avrebbe voluto rivedere Hugh Jackman in un nuovo ruolo, Reminiscence. Lo stesso vale per Will Smith, protagonista di King Richard nel ruolo di Richard Williams, padre di Venus e Serena. E stessa sorte avrà anche il nuovo film di Clint Eastwood, Cry Macho. Per non parlare di Matrix 4, al momento in produzione, e di Dune di Denis Villeneuve, che aspettiamo da un’eternità ormai.

Continua a seguirci anche su Facebook e Instagram per aggiornamenti.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version