Don't Look Up, Netflix Preview 2021 - Credits: Indiewire

Lo avevamo già notato dalle piccole e più o meno silenziose news negli ultimi sei mesi, ma Netflix ha dato finalmente una fragorosa conferma. Con il mondo del cinema bloccato dalla pandemia, la piattaforma ha infatti acquistato milioni di dollari di film direttamente dai più importanti festival cinematografici. Molto di ciò che avremmo visto al cinema da marzo a oggi, in altre parole, l’ha comprato Netflix per il 2021. È una mossa enorme e audace, che forse in futuro potrebbe danneggiare le sale, ma quest’anno ha decisamente salvato l’industria.

Si parla di almeno un nuovo film a settimana per un anno, per un totale di oltre 70 titoli. I primi 27 presentati nel video-trailer virale del 12 gennaio sono ancora solo quelli di produzione statunitense! Tra tutti, ad attirare maggiormente l’attenzione è non a caso l’ultimo in ordine di visione: Don’t Look Up con Leonardo DiCaprio e un ricchissimo cast stellare. Non è però l’unico degno di attenzione. Prima di vederli nel dettaglio, questo è il video rilasciato da Netflix.

Anteprima film Netflix 2021 – video ufficiale

I 27 titoli del mega-trailer Netflix 2021

The Harder They Fall di Jeymes Samuel

Un western come non si era mai visto! A partire dal black cast d’eccezione: Jonathan Majors (Lovecraft Country), Regina King, Delroy Lindo, Zazie Beetz, Lakeith Stanfield e Idris Elba. Quest’ultimo comparirà anche una seconda volta nei panni di un cowboy su Netflix. Il film non è da confondere infatti con Concrete Cowboy di Ricky Staub, con Caleb McLaughlin (Stranger Things) e Jharrel Jerome (Moonlight). Anch’esso acquistato al Toronto Film Festival e, secondo rapidi calcoli, già il ventottesimo film, pur non presente nel video.

Thunder Force di Ben Falcone

Le donne di mezza età hanno davvero bisogno di superpoteri e costumi coordinati per essere definite eroine? No, ma questa versione in chiave comica dei cinecomics sembra interessante se non altro per le interpreti: Octavia Spencer e Melissa McCarthy, in panni decisamente inediti.

Bruised di Halle Berry

Halle Berry interpreta e dirige il film, al suo esordio alla regia. È la storia di una campionessa di MMA che fa i conti con le nuove leve e le difficoltà di una scelta di vita complessa, come quella del pugilato femminile. Una protagonista “spezzata” in molti modi dalla vita, ma siamo quasi certi che conoscerla sarà una grande esperienza.

Tick, Tick…Boom! di Lin-Manuel Miranda

Un altro esordio d’eccezione alla regia è quello di Lin-Manuel Miranda, con un film ispirato all’omonimo musical di Jonathan Larson. Compositore e drammaturgo che vinse due Tony e un Pulitzer postumo. Protagonisti sono Andrew Garfield e Vanessa Hudgens (che su Netflix compare già da un po’ in produzioni minori).

The Kissing Booth 3 di Vince Marcello

Giunge alla conclusione la “saga per caso” del Kissing Booth. Il film con Joey King era nato come prodotto teen di poche pretese, ma ha avuto tanto successo da ordinare due sequel. Qualcuno noterà anche che il protagonista maschile è proprio Jacob Elordi di Euphoria.

Tua per sempre di Michael Fimognari

Termina anche l’altra grande saga teen di Netflix To All the Boys, con protagonisti Lana Condor e Noah Centineo. Il primo capitolo è davvero carino, ma forse poteva fermarsi già lì. Vedremo se la conclusione ne risolleverà un po’ le sorti.

The Woman in the Window di Joe Wright

Seguiamo l’ordine del video stesso e dai film per adolescenti passiamo a un thriller psicologico da Oscar, letteralmente. Protagonisti sono infatti Amy Adams, Gary Oldman e Julianne Moore.

Escape from Spiderhead di Joseph Kosinski 

Film di fantascienza tratto dall’omonimo romanzo di George Saunders, inizia da una sperimentazione farmacologica sui detenuti. Protagonista è Chris Hemsworth, con Miles Teller e Jurnee Smollet (Lovecraft Country).

Yes Day di  Miguel Arteta

Commedia per famiglie, con Jennifer Garner e Lawrence Grey, genitori che per un giorno lasciano dettare tutte le regole ai loro tre bambini: “il giorno dei sì”, appunto.

Sweet Girl di Brian Andrew Mendoza

Film d’azione e vendetta, quella di un uomo (Jason Momoa) che cerca i responsabili dell’omicidio della moglie e contemporaneamente protegge la sua sweet girl, la figlia.

Army of the Dead di Zack Snyder

Un film americano sugli zombie, ormai si sa, lo dobbiamo sopportare almeno una volta all’anno. In questo abbiamo persino Dave Bautista, per quel tocco di azione extreme da WWE (wrestling) che effettivamente mancava (si fa per dire). Solo il tempo ci dirà se è un’allucinazione trash o se riserva almeno una sorpresa.

Outside the Wire di Mikael Håfström

In questo film di fantascienza Anthony Mackie interpreta un ufficiale androide che lavora con un pilota di droni per fermare una catastrofe globale. Dovrebbe essere già disponibile dal 15 gennaio.

Bad Trip di Kitao Sakurai

È una commedia delirante e basta guardare i protagonisti per intuire il perché. Qualsiasi cosa in cui è coinvolto Eric André diventa un trip mentale. Accanto a lui troviamo altre due star della stand up comedy, Lil Rel Howery (spalla comica in Scappa – Get Out) e Tiffany Haddish.

O2 di Alexandre Aja

O2 fa probabilmente riferimento all’ossigeno e alla sopravvivenza, trattandosi di un thriller survival (di co-produzione francese oltre che statunitense). Ma non si sa molto di più della trama.

The Last Mercenary di David Charhon

Commedia d’azione con protagonista Jean-Claude Van Damme. E questa frase già sola fornisce il quadro completo, per gli appassionati di Van Damme.

Kate di Cedric Nicolas-Troyan

Kate è un’assassina. Ha ingerito veleno e le rimangono solo 24 ore di vita in cui cerca ancora di compiere la sua caccia all’uomo. Thriller con Mary Elizabeth Winstead e Woody Harrelson.

Fear Street di Leigh Janiak

Primo film di una trilogia horror che uscirà mese per mese, tratta dall’omonima serie di libri di R.L. Stine.

Night Teeth di Adam Randall

Un giovane autista accompagna due misteriose donne in una notte di party a Los Angeles. Quando le due rivelano la loro vera natura, il ragazzo dovrà lottare per la sua stessa vita. Netflix lo presenta come un thriller claustrofobico.

Malcolm & Marie di Sam Levinson

Ne abbiamo ampiamente parlato, anche in occasione dell’uscita del bellissimo trailer. Non una storia d’amore ma la storia dell’amore, con Zendaya e John David Washington. Disponibile dal 5 febbraio.

Monster di Anthony Mandler

Con Kelvin Harrison Jr e Jennifer Hudson. Un ragazzo di diciassette anni proveniente da Harlem ma allievo di una scuola prestigiosa, vede il suo mondo crollare quando si ritrova accusato di omicidio.

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola – regista non ancora annunciato/a

Teen movie tratto dall’omonimo romanzo di Jennifer Mathieu. È la storia di Viv, stanca delle regole e degli atteggiamenti sessisti nel suo liceo. Crea così una fanzine femminista anonima, “GRRRinta!”, ispirandosi a sua madre, ribelle punk degli anni Novanta.

La Tigre Bianca di Ramin Bahrani

In arrivo il 22 gennaio, con Priyanka Chopra. È una storia di rivalsa, in chiave spesso ironica. L’autista di una ricca famiglia indiana trova il modo di arricchirsi a sua volta e progettare un futuro grazie alla sua arguzia.

Doppio Papà di Chris D’Amato

In arrivo il 15 gennaio. È un film per famiglie che ribadisce il riconoscimento di ogni tipo di nucleo familiare. La protagonista fugge dalla comunità hippie, dove vive con la madre, alla ricerca del proprio padre. Come suggerisce il titolo, lo troverà impegnato in una relazione con un altro uomo: due padri che le cambieranno la vita.

Back to the Outback di Clare Knight e Harry Cripps

Nuovo film d’animazione che non vedremo prima del prossimo autunno. È ambientato in Australia e protagonisti sono le peculiari specie animali della grande isola, tra cui un tenero koala.

Beauty – regista da annunciare

Non si hanno ancora particolari dettagli del film. Dal trailer collettivo di Netflix si intuisce però che le protagoniste sono due adolescenti afroamericane.

Red Notice di Rawson Marshall Thurber

È una commedia thriller d’azione, un esperimento di tre generi diversi portati sullo stesso schermo dall’incontro dei suoi protagonisti. Ryan Reynolds (ormai identificativo della commedia), Dwayne Johnson/The Rock (e i suoi muscoli per l’action) e Gal Godot. Sono anche i tre attori che introducono il video Netflix, sottolineando quanto la piattaforma investa su questo particolare titolo.

Don’t Look Up di Adam McKay

Le ultime immagini visibili nel video sono tutto ciò che sappiamo del film di McKay. Il set è blindatissimo anche per l’alta concentrazione di star. Non solo Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence ma anche Timothée Chalamet, J.K. Simmons, Meryl Streep, Cate Blanchett, Matthew Perry, Chris Evans, Himesh Patel, Jonah Hill, Tyler Perry, Ron Perlman (e altri).

Continuate a seguire FRAMED per aggiornamenti anche su Facebook e Instagram.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui