In spirito, CSC – Scuola Nazionale di Cinema
In spirito, CSC – Scuola Nazionale di Cinema

Presentato in anteprima mondiale alla Cinef (Cinéfondation di Cannes, sezione concentrata sulla ricerca di nuovi talenti che seleziona ogni anno opere provenienti dalle scuole di cinema di tutto il mondo), In spirito, diretto da Nicolò Folin, è un curato mix di estetica indie “alla A24”, e di un cinema tutto italiano che si muove in territori storico-antropologici e dialettali (allacciandosi ad imprescindibili padri putativi come gli autori Ermanno Olmi e Vittorio De Seta). Ogni dettaglio contribuisce a rendere il corto di Folin al tempo stesso originale, contemporaneo ed ampiamente esportabile.

Dai titoli di testa

Viterbo, 16 aprile 1499. Suor Lucia è venerata come una santa. Il duca Ercole d’Este la vuole ad ogni costo presso di sé. I suoi uomini hanno il compito di prelevarla per condurla a Ferrara.

In Spirito: il sapore di una fiaba antica

In spirito riesce nella rara ed emozionante impresa di restituire il sapore di una fiaba antica, dimenticata, rappresentando una pura, silenziosa, sofferta e sublimata visione dell’innamoramento adolescenziale – sia essa di stampo spirituale o erotico sta allo spettatore decidere – che travalica le distanze del tempo in cui è ambientato.

Il talento registico e attoriale di Nicolò Folin è da valorizzare e sostenere, perché potrebbe diventare uno di quegli autori capaci di esplorare l’immaginario ed evocare le fantasmagorie di una tradizione culturale italiana che stiamo (salvo rare eccezioni, Pupi Avati e Giorgio Diritti in primis) lentamente perdendo. Questo grazie all’ottimo lavoro di ricostruzione storica nei costumi di Rita Guardabascio, alla scelta essenziale delle scenografie di Vanessa Bondesani e a quella delle location naturali, nonché alla ricerca di un linguaggio filologicamente vicino alle sue origini storiche.

Nel cast recitano con notevoli e credibili volti rinascimentali, oltre a Folin nel ruolo protagonista di servo di corte, il padre Marco Folin nel ruolo del duca d’Este e la brava e toccante Beatrice Bartoni nel ruolo della suora con le stigmate Lucia.

In spirito è una produzione CSC – Scuola Nazionale di Cinema. Il cortometraggio è distribuito da Premiere Film e sarà disponibile, prossimamente, su Rai Cinema Channel.

Continuate a seguire FRAMED anche sui social, siamo su FacebookInstagram Telegram.