Written by 11:57 Entertainment • 2 Comments

Lovecraft Country – La terra dei demoni (HBO)

Lovecraft Country - HBO

Lovecraft Country è la serie horror dell’anno, fenomeno HBO prodotto da Jordan Peele (Get Out, Us) e J.J. Abrams. Dieci episodi, disponibili in Italia su SKY, che esplorano ogni angolo della letteratura e del cinema di genere: dai mostri agli spiriti, dai viaggi nel tempo alla magia.

Il titolo, da questo punto di vista, aiuta e inganna allo stesso tempo. Lovecraft Country è infatti l’omonimo romanzo di Matt Ruff (2016) che a sua volta è ovviamente connesso al Maestro del dark fantasy horror, H.P.Lovecraft. Lo reinventa, tuttavia, integrando molti altri riferimenti culturali e, soprattutto, il racconto della segregazione razziale negli Stati Uniti (anni Cinquanta).

Proprio per l’elevata presenza di riferimenti culturali estranei all’esperienza europea, si tratta di una serie molto complessa. Per questo abbiamo creato una Guida in due parti (Parte I, Parte II) per facilitarne la visione.

L’adattamento e i personaggi di Lovecraft Country

Lovecraft Country, il romanzo, si divide già di per sé in otto storie, poi facilmente trasformate in dieci episodi. Dalla pagina allo schermo, tuttavia, mutano vari dettagli in apparenza insignificanti, ma in grado di rendere la serie ancor più significativa nel panorama attuale. Tra questi, per esempio cambia il genere di alcuni personaggi secondari, usati per introdurre discorsi più ampi sul femminismo e l’intersezionalità. O per creare connessioni ancor più profonde con la cultura afroamericana. In entrambi i casi, il motivo è riconducibile alla creazione del prodotto seriale da parte di una black woman, Misha Green.

L’ambientazione è sempre Chicago nella metà degli anni Cinquanta e il nucleo dei protagonisti rimane invariato, seppur con cognomi diversi. Nel cognome Freeman, anziché Turner (che è un cognome bianco), infatti, è sottinteso che la famiglia discende da uomini liberi, non da schiavi. E questo è un elemento essenziale ai fini della comprensione del messaggio di rivalsa generazionale dell’intera serie.

C’è dunque Atticus Tic Freeman (Jonathan Majors), giovane veterano della Guerra di Corea che parte insieme allo zio George (Courtney B. Vance) e all’amica di infanzia Letitia Leti Lewis (Jurnee Smollett), alla ricerca del padre scomparso, Montrose (Micheal K. Williams).

S-D: Courtney B. Vance, Jurnee Smollett, Jonathan Majors - Lovecraft Country HBO
S-D: Courtney B. Vance, Jurnee Smollett, Jonathan Majors – Lovecraft Country HBO

Intorno a loro ruotano Hippolyta (Aunjanue Ellis), Ruby (Wunmi Mosaku), Diana/Dee (Jada Harris) e Christina Braithwhite (Abbey Lee). Queste ultime due trasformate da personaggi maschili nel libro a personaggi femminili sullo schermo, per evidenziare la loro personale lotta di genere in un mondo di uomini. Interessante, inoltre è il personaggio di Ji-Ah (Jamie Chung), assente nel libro ma fondamentale nell’adattamento. È il primo amore di Atticus, un’infermiera coreana posseduta dallo spirito maligno del kumiho, ma arriveremo anche a quello, nella nostra Guida ai riferimenti.

Le vicende e il messaggio di Lovecraft Country

La particolarità di Lovecraft Country, oltre all’ottimo cast, è la capacità di mescolare tra loro generi e tematiche molto diverse, intrecciando la componente sociale al dark fantasy e all’horror. Cosa che non è certo nuova al produttore Jordan Peele.

Nonostante un nome così importante come Peele a comando, tuttavia, gran parte delle regie è affidata a donne e, in generale, le storyline più belle e più d’impatto sono quelle femminili. Da Leti che prova a vivere libera e sola, a Ruby che vuole cambiare pelle fino a Christina che vuole sopraffare la linea di comando patriarcale della sua famiglia, o a Hippolyta l’esploratrice e alla brillante Diana.

Ogni puntata presenta una forma di riscatto femminile e, a eccezione di Christina (che è bianca e che sfrutta inevitabilmente questo privilegio sociale), è quasi sempre il riscatto della black/colored woman, della linea di sangue e quindi di intere generazioni.

La bisnonna di Tic nelle visioni del nipote - Lovecraft Country HBO
La bisnonna di Tic nelle visioni del nipote – Lovecraft Country HBO

Lovecraft Country affronta il trauma sociale e collettivo non tanto della schiavitù, che è sottintesa, quanto del segregazionismo e delle torture impunite che si susseguono da decenni, in forme sempre diverse, ai danni della popolazione afroamericana.

Per farlo usa riferimenti artistici, letterari, culturali e filosofici di vario genere, non tutti immediatamente comprensibili. Ed è anche per questo che il discorso su questa serie non si può interrompere qui.

Continuate a seguirci, anche su Instagram scoprire contenuti simili. La serie, come già detto, la trovate su SKY, SKY Go e Now TV.

(Visited 51 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , , Last modified: 24 Marzo 2021
Close