Dopo varie immagini e brevi frammenti di video rilasciati lo scorso anno, finalmente il 18 gennaio Disney+ e Marvel hanno rilasciato il primo trailer ufficiale e il primo poster di Moon Knight, attesissima serie dei Marvel Studios in arrivo in esclusiva sulla piattaforma streaming di Disney+ il prossimo 30 marzo. Ma chi è Moon Knight? Chi si nasconde dietro la maschera?

Le origini

Personaggio dei fumetti creato da Doug Moench (che ha realizzato i testi) e da Don Perlin (che si è occupato dei disegni), Moon Knight è l’alter ego di Marc Spector e gode di un’identità molto particolare e inusuale. Nasce a Chicago, nell’Illinois, e nel corso della sua vita diventa un marine, un pugile ma soprattutto un mercenario. Marc comincia così a lavorare per Raoul Bushman, anch’egli mercenario, in Egitto insieme al dottor Peter Alraune e sua figlia Marlene. Durante la spedizione, questi finiscono in un ampio scavo egizio dove vengono riportati alla luce un tempio e una statua dedicati entrambi al dio della luna Khonshu, e dopo un tentativo di saccheggio da parte di Bushman, il dottor Alraune viene assassinato da quest’ultimo che ferisce anche Spector lasciandolo in fin di vita.

Ormai prossimo alla morte, Spector viene ritrovato da alcuni egiziani che, data la loro devozione, lo portano nel tempio di Khonshu, dove Spector apparentemente muore. In realtà la divinità gli compare in sogno, donando a Marc una seconda opportunità di vita ad una condizione: divenire la sua controparte terrena, un dio guerriero. Spector accetta e dopo aver affrontato la trasformazione e vendicatosi di Bushman, prende l’importante decisione di ritornare in America e lottare contro i crimini impuniti. Nasce così Moon Knight, letteralmente ‘‘Il cavaliere della luna’’, con poteri sovraumani triplicati alla presenza di questo satellite.

Le varie personalità

Come mostrato nel primo trailer, il protagonista soffre però di un disturbo dissociativo dell’identità che, proprio come nei fumetti, anche nella serie sarà una delle tematiche chiave dell’intera vicenda. Il disturbo, provocatogli probabilmente da un trauma infantile o dal legame creatosi con il dio della luna, si presenta essenzialmente in quattro personalità che si insinuano nella mente del protagonista: Marc Spector, Steven Grant, Jake Lockley e Moon Knight.

Se Marc Spector è la personalità principale e originale nel mondo dei fumetti, nella serie TV la protagonista sarà invece quella di Steven Grant, uomo d’affari nei fumetti, impiegato di un negozio di souvenir colpito da vuoti di memoria nella serie. Jake Lockley è invece un tassista dei bassifondi di New York che trae informazioni a suo favore. Infine Moon Knight, la sua identità da Dio della Luna terreno. Data la recente espansione della Marvel nel trattare temi psicologici (basti pensare a Wandavision), sarà interessante vedere come affronterà l’argomento in questo caso.

La serie TV

Come indicato nella sinossi ufficiale, la serie segue le vicende di Steven Grant, impiegato di un negozio di souvenir che deve fare i conti con i suoi continui vuoti di memoria e ricordi provenienti da un’altra vita. Steven scopre così di essere affetto da un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il suo corpo con il mercenario Marc Spector e, mentre i nemici di entrambi cominciano ad apparire, i due indagano sulle loro identità complesse, spingendosi in un mistero mortale tra i potenti dei dell’Egitto.

Nel ruolo del protagonista vediamo Oscar Isaac, protagonista indiscusso del panorama cinematografico e seriale del 2021, affiancato da Ethan Hawke nel ruolo del villain, May Calamawy e Gaspard Ulliel, scomparso lo scorso 19 gennaio dopo un tragico incidente, nel ruolo di Midnight Man. Tra i registi Mohamed Diab e il team di Justin Benson e Aaron Moorhead, mentre tra i produttori Kevin Feige, Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Brad Winderbaum, Mohamed Diab, Jeremy Slater e lo stesso Oscar Isaac.

Composta da sei episodi, la serie sarà il primo prodotto Marvel ad essere rilasciato nel 2022.

Leggi anche: OCCHIO DI FALCO, LA STORIA DI UNO DEGLI AVENGERS ORIGINALI

Per altri aggiornamenti sul MCU, continua a seguire FRAMED. Siamo anche su FacebookInstagram e Telegram!

Rebecca Fulgosi
Mi chiamo Rebecca, classe 2000 e ho una passione smisurata per il mondo della settima arte. Studio alla facoltà di Beni Culturali con il sogno di diventare critica cinematografica, perché guardare film è una delle cose che mi riesce meglio. Il mio genere preferito è L’horror insieme ai cinecomic di cui sono appassionata sin da piccola. Tra i miei film preferiti: "La La Land", C’era una volta a ...Hollywood", "A Star is Born", "Jojo Rabbit" e "Titanic". Le mie serie preferite, "American Horror Story" e "La casa di carta".