Titane - Palmarès Cannes 2021

Palmarès Cannes 2021 – Selezione ufficiale

Oltre alle Palme speciali assegnate a Jodie Foster e a Marco Bellocchio, questi sono i premi assegnati dalla Giuria di Cannes 2021, presieduta da Spike Lee.

La Palma d’oro al miglior film: TITANE di Julia Ducournau.

Grand Prix Speciale della Giuria. Differisce dal Premio della Giuria ed è assegnato al film che mostra maggiore originalità o spirito di ricerca. Quest’anno è un ex-aequo tra GHAHREMAN di Asghar Farhadi e HYTTI N°6 di Juho Kuosmanen.

Prix d’interprétation masculine (miglior attore): Caleb Landry Jones in NITRAM di Justin Kurzel.

Prix d’interprétation féminine (migliore attrice): Renate Reinsve in VERDEN VERSTE MENNESKE.

Premio della giuria: Ex-Aequo tra Ha’Berech (Nadav Lapid) e Memoria (Apichatpong Weerasethakul).

Prix de la mise en scène (miglior regista): Leos Carax per ANNETTE

Prix du scénario (miglior sceneggiatura): DRIVE MY CAR (Hamaguchi Ryusuke e Takamasa Oe).

Un Certain Regard

Ogni anno la giuria di Un Certain Regard assegna un numero indefinito di premi che possono mutare anche denominazione a ogni edizione. Quest’anno per esempio è interessante il Premio per il Coraggio assegnato a Teodora Ana Mihai e al suo film La civil. Un’opera prima che affronta appunto con estremo coraggio un tema complesso come i rapimenti ad opera del cartello della droga in Messico.

I due premi principali, tuttavia, sono il Premio Un Certain Regard assegnato a RAZZHIMAYA KULAKI (UNCLENCHING THE FISTS) di Kira Kovalenko e il Premio della Giuria, assegnato a GROSSE FREIHEIT (GREAT FREEDOM) di Sebastian Meise.

Accanto ad essi: Miglior Ensemble a Bonne mère (Good Mother)di Hafsia Herzi; Premio per l’Originalità a Lamb di Valdimar Johannson e una Menzione Speciale a Noche de Fuego (Prayers for the Stolen) di Tatiana Huezo.

Sezioni parallele

Oltre a Un Certain Regard, le sezioni parallele del Festival sono la Quinzaine des Réalisateurs, la Semaine de la Critique e i Cortometraggi.

La Quinzaine non è una sezione competitiva, tuttavia i partner possono consegnare alcuni riconoscimenti finali al merito, tra cui il Label Europa Cinemas. Si tratta dell’acquisto dei diritti di distribuzione in Europa e quest’anno è stato attribuito a Jonas Carpignano, con il suo A Chiara, girato in Calabria.

La Settimana della Critica ha invece dato il suo Grand Prix a Feathers di Omar El Zohairy.

Infine, la sezione dei Cortometraggi ha assegnato la sua Palma d’Oro a All the Crows in the World di Tang Yi e la Menzione speciale a Cèu De Agosto (Jasmin Tenucci).

I premi trasversali

I premi trasversali sono riconoscimenti speciali che fanno riferimento a tutti i film in concorso, in qualsiasi sezione del Festival di Cannes.

Caméra d’or. È il premio al miglior esordio alla regia, quest’anno assegnato a Murina di Antoneta Alamat Kusijanovic.

Queer Palm. È la Palma al miglior film a tematica LGBTQ+. Quest’anno va a La Fracture di Catherine Corsini.

L’Œil d’or. È il miglior documentario all’interno di qualsiasi sezione. Quest’anno va a A night of knowing nothing di Payal Kapadia.

Continua a seguire FRAMED su Telegram per non perdere nessun aggiornamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui