MOON KNIGHT
Oscar Isaac as Moon Knight in Marvel Studios' MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Il 30 marzo arriva sulla piattaforma Disney+ Moon Knight, la nuova serie targata Marvel Studios. Composta da un totale di 6 episodi, che verranno rilasciati settimanalmente, la serie basata sull’omonimo personaggio Marvel, segue le vicende di Steven Grant (Oscar Isaac), un impiegato di un museo egizio, colpito da vuoti di memoria e ricordi che sembrano provenire da un’altra vita.

Scoprendo di avere un disturbo dell’identità, Steven scopre di condividere il suo corpo con Marc Spector, un mercenario. Quando i nemici si avvicinano, per Steven/Marc inizia così una corsa contro il tempo alla ricerca di una propria identità tra i misteri dell’antico Egitto. Vi parlo in anteprima dei primi due episodi (tutto senza spoiler).

Oscar Isaac as Steven Grant in Marvel Studios’ MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Una storia innovativa

Prima serie Marvel rilasciata nel 2022, e prima serie dedicata ad un eroe fino ad ora sconosciuto nell’MCU, Moon Knight si presenta sin dai primi minuti del primo episodio come un prodotto innovativo e ricco di potenziale, diverso dai consueti lavori degli Studios.

La storia gode di una sceneggiatura, curata da Beau DeMayo, ben scritta e articolata, che si prende il tempo necessario per spiegare ciò che deve, ma che riesce anche a coinvolgere lo spettatore a 360 gradi all’interno del racconto.

Uno degli aspetti più interessanti è il trattamento da subito donato al disturbo dissociativo d’identità di cui il protagonista soffre. Una questione senza dubbio delicata e matura, mai affrontata prima di allora, a cui viene dato il giusto spazio, soffermandosi in particolar modo sugli aspetti confusionari che questo disturbo porta e ai problemi che alla persona che ne soffre e a chi lo circonda. Abbiamo quindi una mescolanza molto abile tra aspetti più maturi e importanti, e la tipica azione caratterizzante ogni prodotto Marvel.

Oscar Isaac tra Steven, Marc e MOON KNIGHT

Il protagonista della vicenda è interpretato dall’attore Oscar Isaac, figura dominante nel campo cinematografico e televisivo del 2021. Ancora una volta dimostra la sua abilità nella recitazione, in una serie tv in cui il suo lavoro di interpretazione viene triplicato. Sì, triplicato, e questo per un motivo semplice: il disturbo dissociativo d’identità.

Isaac si ritrova così a dover interpretare un solo personaggio ma di tre caratteri diversi. Se da un lato abbiamo Steven, impacciato, timido e maldestro, dall’altro lato abbiamo Marc, sicuro di sé e consapevole di ciò che gli sta accadendo, e infine abbiamo Moon Knight, un antieroe tormentato e tremendamente forte. Già da questi primi due episodi viene mostrata una divisione netta tra i tre personaggi, dove è facile distinguerne le caratteristiche principali.

Oscar Isaac as Steven Grant/Marc Spector in Marvel Studios’ MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Nuove componenti

La storia dell’antico Egitto e della sua mitologia è fortemente caratterizzante. Dall’inizio, risulta una chiave essenziale per comprendere Moon Knight e la sua identità. La componente dell’antico Egitto si ritrova anche nella scelta delle musiche utilizzate e nel contributo sonoro.

Il dualismo del personaggio è marcato, ma offre anche un punto di incontro alle sue identità. Gli antagonisti della storia cominciano ad addentrarsi nel discorso narrativo, facendosi conoscere e gettando le basi per il loro ruolo futuro; tra tutti troviamo Arthur Harrow, interpretato da Ethan Hawke, che convince da subito, mostrandosi ricco di potenziale e storie da raccontare. Il primo episodio funge da introduzione e presentazione, un esordio molto buono che cattura l’attenzione, il secondo invece comincia ad andare più a fondo e porta lo spettatore a volere di più.

L’inizio di questa nuova era convince e trasmette fiducia riguardo all’andamento prossimo della serie, destinata ad essere apprezzata sia da fan dei prodotti Marvel, sia da quelli più restii. Non resta che aspettare il resto per poter conoscere le sorti di questa nuovissima serie.

Per altri aggiornamenti sul MCU, continua a seguire FRAMED. Siamo anche su FacebookInstagram e Telegram!

Rebecca Fulgosi Author
Mi chiamo Rebecca, classe 2000 e ho una passione smisurata per il mondo della settima arte. Studio alla facoltà di Beni Culturali con il sogno di diventare critica cinematografica, perché guardare film è una delle cose che mi riesce meglio. Il mio genere preferito è L’horror insieme ai cinecomic di cui sono appassionata sin da piccola. Tra i miei film preferiti: "La La Land", C’era una volta a ...Hollywood", "A Star is Born", "Jojo Rabbit" e "Titanic". Le mie serie preferite, "American Horror Story" e "La casa di carta".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui