Gli ultimi articoli

BlacKkKlansman – Spike Lee, 2018

Attraverso il filtro estremamente soggettivo della visione di Spike Lee, BlacKkKlansman racconta l’America di Trump, di Charlottesville e del nuovo suprematismo bianco. Sferra una critica senza via di scampo all’ipocrisia del presente....

Tomorrow’s Leaves – Il cortometraggio in onore delle Olimpiadi di Tokyo

Chi ha seguito la cerimonia di aperutra dei Giochi Olimpici riconosce già nel titolo, Tomorrow's Leaves, una certa continuità. Il cortometraggio diretto da Yoshiyuki Momose per lo Studio Ponoc (nato da animatori...

Intervista ad Alessandro Baronciani, il ricordo di un concerto

Il progetto grafico WISH YOU WERE HERE e il poster di un live solo immaginato: intervista ad Alessandro Baronciani, dagli Smiths alla trasformazione della musica in immagini. Alessandro Baronciani lo conosciamo per il...

Venezia 78. Presentazione della Mostra e dei film che debutteranno al Lido

Un'edizione rche si preannuncia ricca e straordinaria, quella di Venezia 78. Dopo il recente annuncio della giuria, arriva infatti oggi l'attesa selezione della Mostra Internazionale d'arte cinematografica, e incanta già solo dai...

Shining – Stanley Kubrick (1980)

Shining (The Shining) nasce da un libro, per diventare incubo immortale. Dalle pagine di Stephen King alle visioni di Stanley Kubrick: la mostruosità della psiche umana e illogici, magistrali, corridoi inondati di sangue. Chi...

Stanley Kubrick: tre film da rivedere

Il 26 luglio 1928 nasceva a New York Stanley Kubrick. In redazione lo ricordiamo con tre film scelti tra i nostri preferiti, indimenticabili, testimonianze cinematografiche di una modernità in ascesa. Orizzonti di gloria...

Crimson Peak – Guillermo del Toro (2015)

Un film gotico sui fantasmi tra le atmosfere tipiche della regia di Del Toro, con effetti dal gusto retrò e dettagli perfetti. Se è un racconto gotico in pieno stile Guillermo del Toro...

Amy – Asif Kapadia, 2015

Amy è un puzzle di voci che mette insieme immagini e ricordi, ma in cui inevitabilmente Amy Winehouse è più oggetto che soggetto. Assente anche se di fronte a noi, già scomparsa...
I nostri social
Instagram
Articoli popolari