Michela Zedda

Capelli e occhiali fuori, sarcasmo e senso dell'assurdo dentro. La mia biografia non autorizzata insinua che abbia una laurea in cinema: non smentirò il fatto solo per fingere di essere all’altezza del contesto. Per nutrire i capelli uso il balsamo, per nutrire il senso dell’assurdo scrivo su F.R.A.M.E.D. di comicità.

Di cosa parliamo quando parliamo di fanzine

Guida minima al fantastico mondo delle autoproduzioni su carta.

Titane, o del concepire l’inconcepibile

Considerazioni a margine di un film singolare e dei suoi atipici motori narrativi.

Il compositore moderno si rifiuta di morire: ZAPPA di Alex Winter (2020)

In sala per tre giorni di proiezione speciale l'imperdibile documentario di Alex Winter su Frank Zappa.

Corpi intimamente estranei: il cinema mutante di Julia Ducournau

Attacchi multisensoriali, conflitti emotivi e humor nero: l'inusuale mix di commedia, dramma e body horror nei film della regista palma d'oro a Cannes.

Madres Paralelas: maternità e memoria storica

Il nuovo film di Pedro Almodóvar osserva la maternità da una prospettiva inedita, cogliendo alcune occasioni e perdendone altre.

Karawan Fest 2021, a Roma dal 6 al 12 settembre

Arriva alla nona edizione la "festa di cinema, commedie e culture" di Torpignattara.

The Sparks Brothers, cinquant’anni da “illustri sconosciuti del pop”

Il documentario di Edgar Wright racconta una delle band più influenti (e oscure) della musica pop.

Frammenti dal Passato – Reminiscence (Lisa Joy, 2021)

Il lungometraggio di esordio della co-autrice di Westworld ha un discreto fascino e qualche pecca.

Michela Zedda

Capelli e occhiali fuori, sarcasmo e senso dell'assurdo dentro. La mia biografia non autorizzata insinua che abbia una laurea in cinema: non smentirò il fatto solo per fingere di essere all’altezza del contesto. Per nutrire i capelli uso il balsamo, per nutrire il senso dell’assurdo scrivo su F.R.A.M.E.D. di comicità.