OBI-WAN KENOBI
OBI-WAN KENOBI, exclusively on Disney+. © 2022 Lucasfilm Ltd. & ™. All Rights Reserved.

Come ogni mercoledì, è disponibile il nuovo episodio di Obi-Wan Kenobi. Al quarto episodio, dopo lo scontro con Darth Vader (Hayden Christensen) che aveva visto Obi-Wan (Ewan McGregor) perdente, il Jedi è ora impegnato in una missione di salvataggio della piccola Leia (Vivien Lyra Blair) rapita e tenuta prigioniera dalla Terza Sorella (Moses Ingram).

ALLERTA SPOILER!

Il risveglio di Obi-Wan

Siamo quasi giunti ormai al capolinea della serie e se c’è una cosa che avevamo imparato nel corso di queste puntate è il cambiamento del nostro protagonista Obi-Wan. Sin dall’inizio ha dimostrato la sua convinzione nel voler dimenticare il passato, allontanandosi da esso e adottando addirittura il nome di Ben per nascondere la sua vera identità. Dal momento in cui però viene chiesto il suo aiuto per poter salvare Leia, figlia proprio di quel passato che il Jedi è intenzionato a lasciarsi le spalle, non si tira indietro. È proprio in questo episodio che assistiamo a quello che può essere definito un vero e proprio risveglio di Kenobi.

Se al momento della loro conoscenza per Obi-Wan era quasi assurdo creare un legame con la bambina, è quello che poi è accaduto con il passare del tempo. Dopo lo scontro con Vader che lo aveva ferito gettandolo nel fuoco, Kenobi nonostante non si sia ripreso del tutto, ha un solo e unico pensiero: salvare Leia. È bello quindi poter vedere il Jedi ferito ed emotivamente e fisicamente instabile, intraprendere una missione di salvataggio infiltrandosi nei meandri di una delle basi dell’Impero per poter salvare la bambina, nonostante la probabile presenza di Vader. Il momento del ricongiungimento tra di loro è uno dei migliori di questa puntata.

Leia e la sua determinazione

Irriverente e coraggiosa lo si era già dimostrata nel corso dei precedenti episodi, ma in questa ha dimostrato di esserlo ancora di più. Nonostante la giovane età, Leia è già caratterizzata da quella forza e determinazione che l’hanno resa una dei personaggi più saggi della saga, dal momento in cui l’abbiamo conosciuta nella trilogia originale. Nonostante sia stata rapita dalla Terza Sorella – che l’ha subito portata all’Impero – la ragazzina non si perde d’animo ed è in grado di dare del filo del torcere a Reva.

Nel momento del suo interrogatorio, Leia è sempre più determinata a non voler rivelare nulla che possa compromettere la salvezza dei suoi cari, e anche quando viene ingannata da Reva che le comunica che Obi-Wan è morto non si dà per vinta, decisa a rimanere fedele al Jedi. Sono anche questi i momenti in cui ci si accorge sempre di più della sua furbizia e della tenacia, mischiata con una buona dose di umanità che da sempre la contraddistingue. La scrittura del suo personaggio all’interno di questa serie è quindi più che riuscita.

Un’azione contenuta

L’unica critica negativa riscontrabile è il contenimento dell’azione. La serie ha un grande potenziale a livello di combattimenti e sequenze più movimentate, che però viene molte volte accantonato. È il caso di questa puntata, in cui le scene più adrenaliniche sono pochissime e perlopiù inserite verso la fine del racconto. Lo scontro finale, che vede il salvataggio di Obi-Wan e Leia, è riuscito benissimo e alza il livello di attenzione di noi spettatori, dopo i momenti di calma – anche se apparente – precedenti.

La tensione è tenue a inizio puntata e si avvia a una crescita solo alla fine. La Terza Sorella, personaggio interessantissimo e ricco di potenziale, è come se si trovasse in una gabbia che non le permette di mostrare tutte le sue capacità, sperando quindi si possano palesare negli ultimi due appuntamenti con la serie. Poco si sa anche di Darth Vader. Il personaggio, che fa un’apparizione a fine puntata, ha un ruolo molto secondario rispetto a quanto in realtà dovrebbe essere. Abile però la scelta di mostrare, ad inizio episodio, il suo tormento nei confronti di Obi-Wan.

Con una conclusione che non lascia ancora scampo a Leia e Obi-Wan – che vedono i loro spostamenti monitorati da un localizzatore nascosto da Reva all’interno di Lola, il robot di Leia, a loro insaputa – l’appuntamento è fissato per mercoledì prossimo con la quinta e penultima puntata.

Segui FRAMED su Instagram e Facebook per aggiornamenti. Siamo anche su Telegram.

Rebecca Fulgosi Author
Mi chiamo Rebecca, classe 2000 e ho una passione smisurata per il mondo della settima arte. Studio alla facoltà di Beni Culturali con il sogno di diventare critica cinematografica, perché guardare film è una delle cose che mi riesce meglio. Il mio genere preferito è L’horror insieme ai cinecomic di cui sono appassionata sin da piccola. Tra i miei film preferiti: "La La Land", C’era una volta a ...Hollywood", "A Star is Born", "Jojo Rabbit" e "Titanic". Le mie serie preferite, "American Horror Story" e "La casa di carta".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui