Alessandra Vignocchi

Librofila dal 1994, laureata in Cinema, televisione e produzione multimediale. Amo il cinema classico americano, le miniserie, il cinema horror e il buon vecchio Tarantino. Sono un'appassionata di divismo e gender studies, e mi piace cercare di decostruire le dinamiche della rappresentazione.

THE WITCH e la mostruosità del femminile

Robert Eggers ci offre con "The Witch", il suo lungometraggio d’esordio, la sua versione del secolare connubio di femminilità e stregoneria.

Fresh, una rom-com con twist

Recensione di "Fresh" lungometraggio di Mimi Cave, con Sebastian Stan e Daisy Edgar-Jones

Kingsman: l’esageratissima saga action comica

I tre film della saga di Kingsman: evoluzione di una parodia action spassosa e drammatica.

Il discorso perfetto – Come realizzare una commedia brillante sulle relazioni

Una commedia spassosa ma profondamente riflessiva sul rapporto con noi stessi e con gli altri, tra relazioni familiari e amorose.

Scream (2022) – Tornare alle origini per rimanervi impantanati

Il nuovo Scream: solo un rassicurante ritorno alle origini?

West Side Story: il sogno contemporaneo e nostalgico di Steven Spielberg

Più un nuovo adattamento del musical del 1957 che un remake del film dei dieci Oscar del 1961, West Side Story è il nuovo, meraviglioso, sorprendente film di Steven Spielberg. Analogamente a...

La ragazza della porta accanto: dal romanzo al film | L’orrore irrappresentabile

Difficile consigliare la lettura o la visione de La ragazza della porta accanto (Gregory Wilson, 2007). È una di quelle narrazioni che mettono alla prova anche i più appassionati della letteratura o...

Agire e pensare come TYRION LANNISTER | Di Ilan Ferry – Odoya Edizioni

Odoya Edizioni realizza una collana di manuali, AGIRE E PENSARE COME, per ispirarsi a personaggi cult provenienti da serie TV e cinema (come Tyrion Lannister e Dart Fener) o realmente esistiti (come...

Alessandra Vignocchi

Librofila dal 1994, laureata in Cinema, televisione e produzione multimediale. Amo il cinema classico americano, le miniserie, il cinema horror e il buon vecchio Tarantino. Sono un'appassionata di divismo e gender studies, e mi piace cercare di decostruire le dinamiche della rappresentazione.