Written by 15:00 Entertainment, News

Dicembre 2020 – Le nuove uscite su Netflix

Netflix Dicembre 2020 - credits: Netflix

I titoli di dicembre più attesi su Netflix: la corsa agli Oscar

4/12 – Mank. Il nuovo film di David Fincher ci riporta alle origini di Citizen Kane (Quarto potere). Racconta la storia della lavorazione del film di Welles, il successo e infine il conflitto per i diritti d’autore tra il regista e lo sceneggiatore Mankiewicz. Rispettivamente interpretati da Tom Burke e Gary Oldman.

18/12 – Ma Rainey’s Black Bottom. Insieme a Elegia americana è il titolo di punta per la corsa di Netflix agli Oscar. I presupposti ci sono tutti. La sceneggiatura è tratta da un’opera del grande drammaturgo August Wilson, già arrivato agli Oscar con Barriere (Fences). Costumi, scenografia e musica ci trascinano immediatamente nel cuore del blues anni Venti. Il cast, infine, è l’asso nella manica. Nei panni della grande cantante c’è una magnifica Viola Davis. Accanto a lei, per l’ultima volta in assoluto sullo schermo, Chadwick Boseman.

23/12 – The Midnight Sky. George Clooney torna nel doppio ruolo di regista e protagonista cimentandosi nell’adattamento di un romanzo fantascientifico. Sul pianeta ormai distrutto, un uomo rimasto forse l’unico sopravvissuto cerca di salvare l’atterraggio di uno shuttle e tutto il suo equipaggio.

I titoli di dicembre più attesi su Netflix: novità assolute

9/12 – L’incredibile storia dell’isola della rose. È un film italiano, ispirato a una storia tutta italiana, ma sarà visto in tutti i 190 Paesi di Netflix. Un grande salto per Sydney Sibilia (Smetto quando voglio), ma soprattutto per Elio Germano (che merita sempre la nostra acclamazione). Germano interpreta Giorgio Rosa, fondatore della micronazione dell’Isola delle Rose, realmente esistita dal 1° maggio 1968 al febbraio 1969. Una grande utopia politica e sociale che fa parte del nostro Paese e che è affascinante riscoprire.

11/12 – The Prom. Ryan Murphy è inarrestabile e torna con l’ennesimo progetto per Netflix. Un lungometraggio che si contraddistingue per lo stile musical drama tanto amato dall’autore. Energico, corale, positivo: il trailer promette un nuovo capitolo di approfondimento LGBTQ+ nello spirito dinamico e unico di una comunicazione artistica che arriva a tutte le fasce d’età. Di spicco è sicuramente il cast: Meryl Streep, Nicole Kidman, James Corden, Kerry Washington, solo per dirne alcuni.

25/12 – Bridgerton. Si attendeva da tempo il debutto di Shonda Rhimes su Netflix, dopo la firma del contratto di qualche mese fa. Shondaland arriva quindi anche in streaming con un nuovo progetto originale in cui la celebre show runner (Grey’s Anatomy, Scandal, Le regole del delitto perfetto) figura solo come produttrice. Proprio il giorno di Natale potremo scoprire la storia di Daphne Bridgerton, tra scandali, balli e costumi sontuosi. Dal trailer sembra un mix tra Gossip Girl e Orgoglio e pregiudizio, non ci serve altro per rimanerne quantomeno incuriositi.

31/12 – Le terrificanti avventure di Sabrina. Quarta e ultima stagione. Ha fatto non poco discutere la decisione di terminare qui la serie, “solo” alla quarta stagione. A ben vedere, tuttavia, sono poche le serie originali Netflix che oltrepassano questo limite. Eccezioni sono BoJack Horseman e The Crown, pensata sin dall’inizio in sei parti. Persino Stranger Things tuttavia potrebbe terminare con la prossima stagione in programma, è quindi una sorta di regola non scritta. Vedremo cosa riserva il futuro alla nostra Sabrina Spellman, preparandoci a dirle addio proprio nell’ultimo giorno di un terrificante anno.

E i grandi ritorni

1/12 – Ghostbusters. Il primo della saga sugli acchiappafantasmi, anno 1984. Dal gusto retrò e le battute ormai entrate nel gergo di ogni cinefilo che si rispetta. Se non l’avete mai visto è il momento giusto per farvi questo regalo!

1/12 – Gone Girl.  Adattamento cinematografico del romanzo L’amore bugiardo, scritto da Gillian Flynn, diretto da David Fincher. Menzogne ed intrighi, passioni e vendetta, per un film dal fiato sospeso in cui nulla è come sembra.

31/12 – Balto. Film d’animazione del 1995 ispirato alla storia vera del cane che nel 1925 salvò la città di Nome, in Alaska, da un attacco di difterite, trainando la slitta che portava l’antitossina. Dire che è un cult di Natale è riduttivo, commovente e tenero, lo rivedremo sicuramente.

31/12 – L’esercito delle 12 scimmie. Film di Terry Gilliam, con Bruce Willis e Brad Pitt. Un cult anni Novanta per gli appassionati di fantascienza post-apocalittica.

31/12 – Fratello, dove sei? Si dice che George Clooney accettò la parte senza sapere minimamente di cosa trattasse il film, pur di lavorare con i Fratelli Coen. Liberamente tratto dall’Odissea di Omero ma ambientato nel Mississippi degli anni Trenta, è uno dei film più apprezzati dei registi.

Altri titoli da tenere d’occhio

01/12 – Alien Worlds. Stagione 1. Una serie che combina realtà e finzione, provando ad applicare le leggi della vita terrestre al resto della galassia.

01/12 – The 100. Stagione 6. Fortunata serie distopica, tratta dai romanzi di Kass Morgan.

4/12 – Selena La serie. Parte 1. Un’artista essenziale e leggendaria per la comunità latina negli Stati Uniti, raccontata sin dalle sue origini.

4/12 Bombay Rose. Film d’animazione. È una storia d’amore segnata dal senso del dovere e dalle differenze religiose che troverà, forse, la forza per resistere. La vera protagonista, però è la città di Bombay, magnetica, caotica e sfaccettata.

Bombay Rose - Credits: Netflix
Bombay Rose – Credits: Netflix

4/12 – Big Mouth. Stagione 4. Altra serie di successo di Netflix, ne rappresenta da sempre una certa libertà nei temi e nel linguaggio. Una serie indomabile, un po’ come i suoi mostri degli ormoni.

5/12 – Agents of S.H.I.E.L.D. Stagione 7. Un altro capitolo per gli appassionati del Marvel Cinematic Universe.

10/12 – Alice in borderland. Stagione 1. Dal titolo sembrava quasi un documentario sperimentale, in realtà è una serie fantascientifica giapponese. Un giovane gamer si ritrova a giocare una partita, molto più pericolosa, nella vita reale. Tra sfide incredibili in una strana Tokyo, è la sua stessa sopravvivenza l’obiettivo finale.

11/12 – Giving Voice. Documentario. Con il supporto di Viola Davis, Denzel Washington, Stephen Henderson e John Legend. È il racconto della prestigiosa audizione per la August Wilson Monologue Competition, che porterà uno dei sei ambiziosi protagonisti su un palco di Broadway.

11/12 – Canvas. Animazione. Dopo un lutto devastante, un tenero nonno fatica a ritrovare la motivazione per tornare a dipingere, cercando nuove ispirazioni. Una storia di perdita e di rinascita.

14/12 – Tiny Pretty Things. La prima stagione della serie tratta dalla serie di romanzi sulla danza classica di Dhonielle Clayton e Sona Charaipotra.

Continuate a seguirci su FRAMED per novità e approfondimenti!

(Visited 151 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , , Last modified: 26 Dicembre 2020
Close