Elisabetta Severino

Instancabile viaggiatrice e inguaribile iperattiva, mi concedo raramente del puro relax e, nella frenesia delle mie giornate da ufficio stampa di due teatri e da giornalista freelance, l’otium di cui sento più spesso la mancanza è quello letterario. Sono cresciuta in una casa piena di libri per poi trasferirmi da Lecce a Bologna per studiare Lettere Moderne all’Alma Mater Studiorum. Rimbaud, i macaron e la lingua francese sono tre delle infinite ragioni che mi hanno spinta diverse volte a trasferirmi oltralpe. Lealtà, giustizia e umiltà sono i valori in cui credo e quando esco di casa la mattina spero di poterci tornare avendo imparato qualcosa di nuovo. Scrivere di cultura e vagabondaggi mi appassiona da sempre.

“Quaderno ideale” di Brenda Lozano, la singolare metamorfosi di una Penelope contemporanea

In "Quaderno ideale" Brenda Lozano veste i panni di una moderna Penelope che tesse parole aspettando il ritorno del suo amato

“La vita prima dell’uomo” secondo Margaret Atwood

"La vita prima dell'uomo" è il romanzo di Margaret Atwood pubblicato in Italia da Ponte alle Grazie nel 2022

“Perché tornavi ogni estate”, il racconto di un abuso privato che diventa collettivo

Recensione di "Perché tornavi ogni estate", primo libro della scrittrice argentina Belén López Peiró, edito da La Nuova Frontiera in Italia

“Il profilo dell’altra”, ovvero il potere dei social media sulle nostre vite

"Il profilo dell’altra", è il romanzo d’esordio di Irene Graziosi che ci parla di noi stessi nell’epoca dei social network.

“Per farla finita con se stessi” ci vuole poco, basta essere liberi di non essere

"Per farla finita con se stessi. Antimanuale di crescita personale" scritto dal filosofo belga Laurent de Sutter, Edizioni Tlon.

“Il corpo in cui sono nata”, l’inno alla diversità di Guadalupe Nettel

"Il corpo in cui sono nata", recensione del memoir di Guadalupe Nettel, pubblicato nel 2011 che torna in Italia con La Nuova Frontiera

“Dove sei, mondo bello”: il presente secondo Sally Rooney

Sally Rooney torna nelle librerie italiane con la sua nuova opera "Dove sei, mondo bello", un romanzo vero e appassionante.

Guarda le luci, amore mio: l’ipermercato in un diario di Annie Ernaux

"Guarda le luci, amore mio" è il libro in cui Annie Ernaux esplora il complesso universo della grande distribuzione.

Elisabetta Severino

Instancabile viaggiatrice e inguaribile iperattiva, mi concedo raramente del puro relax e, nella frenesia delle mie giornate da ufficio stampa di due teatri e da giornalista freelance, l’otium di cui sento più spesso la mancanza è quello letterario. Sono cresciuta in una casa piena di libri per poi trasferirmi da Lecce a Bologna per studiare Lettere Moderne all’Alma Mater Studiorum. Rimbaud, i macaron e la lingua francese sono tre delle infinite ragioni che mi hanno spinta diverse volte a trasferirmi oltralpe. Lealtà, giustizia e umiltà sono i valori in cui credo e quando esco di casa la mattina spero di poterci tornare avendo imparato qualcosa di nuovo. Scrivere di cultura e vagabondaggi mi appassiona da sempre.