ciao alberto
Ciao Alberto © 2021 Pixar

Se avete amato Luca (qui la nostra recensione) al punto di non riuscire a staccare gli occhi nemmeno ai titoli di coda, avrete già notato che la storia di Alberto proseguiva a Portorosso, con una specie di storyboard che adesso continua nel cortometraggio Ciao Alberto.

Non è più Enrico Casarosa a firmare la regia e la sceneggiatura di questi 8 minuti. Rimane come produttore esecutivo, lasciando entrambi i ruoli a McKenna Harris, già animatrice di Luca e di Raya e l’ultimo Drago.

Alberto è dunque rimasto sulla terraferma a vivere con Massimo (il papà di Giulia) e il gatto Machiavelli. Riceve ancora le lettere di Luca da Genova, ma per quanto provi a raccontare solo gli aspetti positivi della sua nuova vita, non riesce davvero ad ambientarsi. È solo e teme inoltre di non essere mai abbastanza, né come apprendista né come figlio. Ricordiamo infatti che nel lungometraggio originale è stato abbandonato dal vero padre.

Schiacciato da questo peso, non fa che creare disastri e guai e, credendo di aver sfidato anche troppo la pazienza di Massimo, sceglie di andare via. Quello che non sa ancora è che l’amore, di un padre in questo caso, va ben oltre. E che non ha nulla da dimostrare: il suo posto è quello che sceglie di chiamare casa, niente di più.

Un ottimo lavoro di continuità

McKenna Harris realizza in Ciao Alberto una perfetta continuità con il lungometraggio originale. Stessi personaggi, stessa tecnica di animazione e stessa atmosfera. L’intento sembra proprio quello di riprendere la storia di Alberto dove era stata troncata, dopo il dolce arrivederci con Luca. In quanto personaggio secondario, infatti, non era strettamente necessario dare ulteriori sviluppi alla sua storyline, ma l’affetto del pubblico nei suoi confronti è cresciuto al punto da desiderare un finale vero e proprio per lui.

Ciao Alberto debutta quindi il 12 novembre su Disney Plus in occasione del Disney Plus Day. Con ogni probabilità si proietta inoltre nella stagione degli Oscar, in cui ricordiamo, c’è una categoria apposita per i corti animati.

Continuate a seguire FRAMED per restare aggiornati sulle news dal mondo del cinema e dell’entertainment! Siamo anche su FacebookInstagram e Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui