Autore: Emanuele Bucci

Gettato nel mondo (più precisamente a Roma, da cui non sono tuttora fuggito) nel 1992. Segnato in (fin troppo) tenera età dalla lettura di “Watchmen”, dall’ascolto di Gaber e dal cinema di gente come Lynch, De Palma e Petri, mi sono laureato in Letteratura Musica e Spettacolo (2014) e in Editoria e Scrittura (2018), con sommo sprezzo di ogni solida prospettiva occupazionale. Principali interessi: film (serie-tv comprese), letteratura (anche da modesto e molesto autore), distopie, allegorie, attivismo politico-culturale. Peggior vizio: leggere i prodotti artistici (quali che siano) alla luce del contesto sociale passato e presente, nella convinzione, per dirla con l’ultimo Pasolini, che «non c’è niente che non sia politica». Maggiore ossessione: l’opera di Pasolini, appunto.

Film, Reviews

Rifkin’s Festival – Woody Allen (2020)

Si può (riba)dire che la vita non ha alcun senso (almeno, che ci sia dato cogliere) e nonostante ciò darci dei motivi per amarla, o almeno qualcosa per riempire lo spazio, altrimenti angoscioso, tra la nascita e la morte? Woody Allen ci riesce benissimo (anche) nel suo nuovo, atteso lungometraggio, Rifkin’s Festival, dal 6 maggio...

Read More

Film, Reviews

Nomadland – Chloé Zhao (2020)

Su Disney+ (e nelle sale che hanno riaperto) c’è Nomadland, il grande vincitore di questa stagione cinematografica strana e (molto) travagliata, dal Leone d’oro veneziano ai recentissimi Oscar (al film, alla regia di Chloé Zhao, alla performance di Frances McDormand), passando per i Golden Globe. Chissà quanti ora, incuriositi...

Read More

Film, Flashviews

Bad Luck Banging or Loony Porn – Radu Jude (2021)

Da ormai più di un anno c’è una questione aperta nel cinema mondiale, a cui Bad Luck Banging or Loony Porn (Orso d’oro a Berlino 2021), scritto e diretto da Radu Jude, dà finalmente una risposta. Non definitiva (sarebbe impossibile) ma soddisfacente nel momento storico attuale. La questione è come rappresentare la realtà al...

Read More

Film

Zack Snyder’s Justice League (2021)

«Dicevano che l’era degli eroi non sarebbe mai più tornata». «Tornerà». Emblematico scambio di battute tra Wonder Woman/Gal Gadot e Batman/Ben Affleck anticipato dal trailer di Zack Snyder’s Justice League. L’arrivo del film il 18 marzo, su HBO Max negli USA e da noi su Sky/Now TV, ha avverato la promessa (e premessa). E...

Read More

Film, Flashviews

Wildland – Jeanette Nordahl (2019)

Quella di Wildland, film danese vincitore del trentesimo Noir in Festival (e già passato a Berlino 2020), è una storia di Kød & blod, come ci anticipa il titolo originale: “carne e sangue”. Una carne dove sembra essere inciso il marchio di un destino avverso: perché ad alcune persone, come dice la diciassettenne Ida (Sandra...

Read More

Flashviews

Uccellacci e uccellini (Pasolini, 1966)

«Dove va l’umanità? Boh!». Sunto di un’intervista a Mao, secondo l’ironica didascalia iniziale di Uccellacci e uccellini. Ed è desolatamente ironico questo capolavoro del Pasolini regista, visionario spartiacque della sua produzione (non solo) cinematografica. La favola grottesca di Innocenti padre e figlio (Totò e...

Read More

Film, Reviews

• 2 Comments

Collective – Alexander Nanau (2019)

Fa male, vedere Collective, il film di Alexander Nanau disponibile su IWonderfull (la piattaforma streaming del distributore italiano I Wonder): EFA 2020 come miglior documentario, in corsa nella stessa categoria (e in quella di miglior film internazionale) ai prossimi Oscar. Farebbe male sempre e comunque, perché racconta la tragedia...

Read More

Film, Flashviews

I 400 colpi – François Truffaut (1959)

Non erano neanche finiti i conformisti anni Cinquanta quando, al dodicesimo Festival di Cannes, fu proiettato I 400 colpi, primo lungometraggio di François Truffaut. Ma la rivoluzione della Nouvelle Vague, a quel punto, era in atto. E, oltre sessant’anni dopo, il volto del giovanissimo protagonista Antoine Doinel (Jean-Pierre...

Read More

Entertainment

Ricordando Elio Petri: Le mani sporche (1978)

Il 29 gennaio di novantadue anni fa nasceva a Roma Elio Petri, scomparso (davvero troppo presto) nel 1982. Senza dubbio uno dei registi più validi del nostro secondo Novecento, per quanto a lungo sottovalutato e persino ostracizzato, anche e soprattutto per la rischiosa scommessa della sua filmografia: far incontrare una polemica...

Read More
Close